Ultima modifica: 2 Novembre 2022

Esami di stato

L’Esame di Stato, che si svolge al termine del primo e del secondo ciclo di istruzione, è un traguardo fondamentale del percorso scolastico dello studente ed è finalizzato a valutare le competenze acquisite dagli studenti al termine del ciclo.

Per sostenere l’Esame di Stato lo studente deve essere preventivamente ammesso con una decisione assunta dal consiglio di classe nello scrutinio finale dell’ultima classe del percorso di studi.

L’Esame di Stato, per entrambi i cicli, si articola in più prove scritte e in un colloquio. In particolare per il primo ciclo le prove scritte sono due, predisposte dalle singole commissioni d’esame. Per il secondo ciclo le prove scritte sono due: la prima è comune a tutti gli indirizzi di studi, mentre la seconda è specifica per l’indirizzo frequentato.

Agli scritti segue un colloquio. Per il primo ciclo ha un carattere pluridisciplinare. Per il secondo ciclo si svolge sulla base degli obiettivi specifici di apprendimento del corso ed in relazione alle discipline che caratterizzano il percorso di studi.

 

ATTENZIONE: per l’a.s. 2022/23 i candidati esterni presentano domanda di ammissione all’Esame di Stato attraverso la procedura informatizzata, disponibile nel portale del Ministero dell’Istruzione (Domande candidati esterni (istruzione.it) . L’accesso alla predetta procedura informatizzata e l’abilitazione al servizio avviene, a partire dal 2 novembre 2022, tramite utenza SPID (Sistema pubblico di Identità digitale) oppure con CIE (Carta di identità elettronica) o eIDAS (eletronic IDentification Authentication and Signature). Nel caso il candidato sia minorenne, l’accesso alla procedura è effettuato dal genitore o da chi esercita la responsabilità genitoriale.

 

Si invita a prestare particolare attenzione all’articolo 2 della Nota Ministeriale n. 24344/2022 che fornisce le indicazioni sulle scadenze e le modalità di trasmissione della domanda e il pagamento della tassa per gli esami.

Si allegano il fac-simile di Dichiarazione sostitutiva e per coloro che, come stabilito dall’art. 3.A.a e 3.A.b della Nota ministeriale n. 24344 del 23/09/2022, richiedono di sostenere l’esame in una istituzione scolastica situata in comune/provincia/regione diversi da quella/o di residenza, il fac-simile di Dichiarazione di Atto notorio.